La Terapia Manuale è un ambito speciale all’interno della Fisioterapia che si occupa di risolvere le disfunzioni motorie neuro-muscolo-scheletriche.

Attraverso corsi di specializzazione ulteriori rispetto alla semplice Laurea in Fisioterapia e basandosi sul Clinical Reasoning si utilizzano delle strategie di trattamento altamente specializzate comprese tecniche manuali ed esercizi terapeutici.

La Terapia Manuale Riabilitativa include e viene guidata dal sapere scientifico, dall’evidenza clinica e dalla condizione bio-psico-sociale di ogni singolo paziente.

 

 

 

  Luca Pozzolini, Fisioterapista e Terapista Manuale, studio CMC Consapevolmente Corpo, via Dante Alighieri 4, Albano Sant’Alessandro.

 

CELL +39 3391645974

 

Attualmente lavora presso la clinica San Francesco di Bergamo, in ambito di assistenza domiciliare integrata (ADI), in particolare su disturbi legati all’aspetto neurologico (esiti di ictus, traumi cranici, SLA, Sclerosi Multipla, Malattia di Parkinson). Inoltre lavora presso l’Ospedale di Sarnico, struttura all’avanguardia nella riabilitazione neurologica e ortopedica.

 

Ha lavorato e continua a collaborare:

 

-Come docente di Terapia Manuale riabilitativa e Fisioterapia, presso l’università di Makelle (Etiopia), con referente dott. Berhiu, insegnando agli studenti del primo anno di master post-laurea.

 

-Come docente di Terapia Manuale riabilitativa e Fisioterapia, presso l’università di Tonj (Sud Sudan), referente dott. Delasy.

 

 

                   

 

 -PRINCIPALI AMBITI DI COMPETENZA-

 

-TRATTAMENTO LOMBALGIE FASE ACUTA E CRONICA: la fase acuta dura in genere una quindicina di giorni ed è normalmente dovuta alla lesione di una o più strutture che compongono la colonna vertebrale. Nel caso della cronica subentrano altri problemi che si possono riassumere nel fatto che la colonna non riesce più a ritrovare il suo delicato equilibrio e dunque si trova in uno stato di sofferenza permanente. Dopo una prima valutazione si daranno consigli su come ridurre il dolore cambiando alcuni atteggiamenti quotidiani scorretti, si eseguiranno manipolazioni e verranno consegnati esercizi da svolgere a domicilio, così che in poche sedute il problema tenderà a scomparire.

 

-RIABILITAZIONE DI PAZIENTI CON PATOLOGIE NEUROLOGICHE: in particolare esiti di ictus e malattie degenerative a carico del sistema nervoso centrale (Malattia di Parkinson, Sclerosi Multipla, SLA ecc.), ponendo particolare attenzione agli aspetti di equilibrio, addestramento al cammino e allo svolgimento delle attività di vita quotidiana, riduzione delle rigidità articolari.

 

-TRATTAMENTO DI PATOLOGIE A LIVELLO DEL GOMITO: in particolare Epicondilite ed Epitrocleite, che portano spesso ad avere problemi al Tunnel Carpale.

 

-TRATTAMENTO DELLA PUBALGIA NELLO SPORTIVO : infiammazione dei muscoli adduttori dell’anca, è un problema che porta dolore e difficoltà a svolgere una corretta attività sportiva.

 

-VALUTAZIONI POSTUROLOGICHE : attraverso valutazioni empiriche in particolare sull’appoggio della pianta del piede e sul movimento dell’articolazione mandibolare si va a valutare la necessità o meno di utilizzare un Plantare o un Bite per migliorare la postura ed eliminare quei dolori che continuano a ripresentarsi periodicamente senza un apparente motivo valido.

 

-PREPARAZIONE FISICA IN PREVISIONE DI INTERVENTI CHIRURGICI: in poche sedute verrà analizzata la situazione fisica del paziente, verranno impostati esercizi da svolgere a domicilio ed eseguite manipolazioni atte a preparare la persona a subire, nella maniera più adeguata possibile, interventi chirurgici di PROTESI D’ANCA/GINOCCHIO/SPALLA, interventi di ricostruzione ai LEGAMENTI DEL GINOCCHIO, interventi di STABILIZZAZIONE VERTEBRALE.

 

-RIABILITAZIONE DOPO INTERVENTI CHIRURGICI INVASIVI O MINI-INVASIVI a carico di arto superiore, inferiore o rachide.

 

-BENDAGGI FUNZIONALI: per ridurre edema e dolore dopo traumi sportivi a carico dell’arto inferiore (anca-ginocchio-caviglia).

 

-MANIPOLAZIONE E MASSAGGIO CERVICALE: per ridurre i sintomi dolorosi che, spesso, si irradiano fino alle mani e provocano intense emicranie, in pazienti affetti da neuro-cervico-brachialgia (la comune cervicale).

 

-TRATTAMENTO CONSERVATIVO DI PATOLOGIE DEGENERATIVE A LIVELLO DI ANCA-GINOCCHIO-SPALLA: la presenza di dolore in corrispondenza di questi distretti deve essere valutato e, in base alle caratteristiche di ciascun paziente, verrà impostato un programma riabilitativo che cercherà di risolvere il problema scongiurando così un intervento chirurgico invasivo.

 

-TRATTAMENTO PATOLOGIE E TRAUMI SPORTIVI: le lesioni nello sportivo sono principalmente di due tipi, da sovraccarico funzionale (sollecitazione articolare abnorme e/o eccessivamente ripetuta), oppure traumatiche (cadute o colpi diretti).