Riequilibrare è meglio che curare

 

Dott. Marco Casati DK, referente per l’area kinesiologia Specializzata e Naturopatia. Laurerato in scienze Agroalimentari Alma Mater Studiorum di Bologna (2008).Diplomato in  Kinesiologia e diplomato in  Naturopata, attualmente frequenta un corso di laurea specialistica in Biologia Della Nutrizione Umana presso l’Università San Raffaele di Milano.  Istruttore accreditato presso l’I.K.C. l’International Kinesiology College per l’insegnamento dei corsi di Kinesiologia metodo TFH .

Come Kinesiologo e Naturopata  occupo di salute supportando le persone in un miglioramento della loro qualità di vita e delle loro condizioni psico-fisiche.

Per ottemperare questo obiettivo mi avvalgo di protocolli kinesiologici, test muscolari e competenze naturopatiche che permettono di indagare i tre diversi ambiti della salute umana

 

triangolo-salute-4

 

 

 

 

Il corpo umano non è semplicemente un insieme di ingranaggi da armonizzare.

La salute non è una condizione statica ma è un insieme di equilibri che relazionano i tre lati sopracitati.

 Questi tre lati si influenzano vicendevolmente ed è quindi importante mantenerli in equilibrio affinché si possa produrre una condizione di benessere e salute all’interno del corpo umano (salute e benessere integrale).

Per mezzo dei test muscolari kinesiologici, si ricercano quindi le cause scatenanti del malessere indipendente dalla loro natura. Individuate le cause, si integrano nel corpo questi fattori di stress affinché non siano più fattori di stress, attraverso molteplici tecniche e protocolli. Così facendo è il corpo stesso si riorganizza per fronteggiare i disturbi facendo regredire spontaneamente e autonomamente la sintomatologia connessa.

La kinesiologia non si sofferma sul sintomo ma ricerca e “corregge” gli stress che causano il disturbo, per provocarne la remissione.

 

 Attraverso la kinesiologia specializzata, a differenza della medicina allopatica, si possono affrontare la grande maggioranza dei disturbi fisici, organici e psicologici proprio perché si rivolge l’attenzione dell’indagine verso i fattori scatenanti e non sulla sintomatologia che è spesso solo una conseguenza. Proprio per questo motivo i trattamenti kinesiologici si differenziano molto e possono essere grossolanamente raggruppati ai fini esplicativi in queste categorie:

 

 

 

 

  •  Trattamenti per la gestione dello stress psicologico-emozionale e per problematiche nei processi di apprendimento                                        

Per individuare i fattori scatenanti anche chiamati stressor (fisici, metabolici e psicologici) si antepone una fase di indagine che mira all’evidenziazione delle cause del disturbo. Per fare ciò il kinesiologo si avvale di diversi screening in base alla tipologia di problematica. Ne riporto alcuni per dare un idea dei possibili fattori indagabili per mezzo dei test muscolari kinesiologici:

 

 

 

Principale screening per problematiche osteoarticolari:

 

uomo-muscolare

  • valutazione posturale statica

  • valutazione vertebrale

  • valutazione dei principali nervi

  • valutazione dell’assetto cranio-sacrale

  • valutazione dell’andatura

  • valutazione dell’interferenza di amalgame odontoiatriche nell’equilibrio vertebrale

  • valutazione sensori appoggio, barorecettori, propriocettori

  • integrazione emisferica

  • valutazione dell’impulso di risposta neurologico

  • valutazione della funzionalità dei tessuti muscolari, connettivo e sistema nervoso sensoriale

 

 

Principale screening per problematiche metaboliche:

 

metabolic-syndrome

  • test per le sensibilita e le intolleranze alimentari

  • test degli allergeni

  • test delle parassitosi intestinali

  • Test dell’assorbimento minerale

  • screening delle carenze/eccessi di vitamine, sali minerali e antiossidanti

  • screening del ciclo di krebs per la produzione dell’energia chimica a livello cellulare

  • valutazioni degli stati infiammatori

  • screening del sistema immunitario

  • test per l’acidosi intestinale

  • verifica dell’assetto della valvola ileocecale

Principale screening per disturbi dovute a elevati livelli di stress:

 

stress

  • valutazione dello stress surrenalico e relativo grado

  • valutazione per la presenza di auto-sabotaggi e conflitti

  • valutazione dei pensieri limitanti

  • valutazione dei programmi mentali limitanti

  • valutazione dei pensieri limitanti

  • valutazione attitudinale

Qui di seguito trovate una lista delle problematiche dove si è evidenziata una elevata efficienza dei trattamenti kinesiologici:

allergie, ansia, asma, candida, depressione, diarrea, difficoltà di apprendimento, dislessia, disturbi cutanei, disturbi mestruali, dolore alle anche, dolore postoperatorio, dolori articolari, dolori muscolari, eczema, emicrania, emorroidi, enuresi, epicondilite, ernia iatale, ferite non gravi, fobie, indecisione, infertilità, insonnia, intestino irritabile
intolleranze alimentari, ipercinetismo, irrequietezza, mal di collo e rigidità, mal di schiena, mal di testa, nausea nevralgie, paura del palcoscenico, paure, perartriti scapolo-omerali, problemi agli occhi, problemi alla vescica, problemi alle orecchie, problemi dell’articolazione temporomandibolare, problemi di coordinazione, problemi di peso (eccesso/difetto), problemi digestivi, problemi intestinali, problemi nervosi, ronzio auricolare, sbalzi d’umore, scarsa autostima, scarsa concentrazione, sciatalgie, sindrome della valvola ileocecale, sindrome di fatica cronica, sinusiti, spossatezza, squilibri emozionali, squilibri posturali, stipsi, stiramenti muscolari, stress, tensione alla mandibola,traumi sportivi.

Benefici della kinesiologia

Le malattie sono il risultato di un accumulo di stress fisico ed emotivo che sfocia in sintomi fisici.Questo avviene per via di una protratta incapacità del nostro corpo di gestire e affrontare gli elementi stressori che causano il disturbo o la malattia .

Ricevere trattamenti di Kinesiologia è quindi un modo intelligente per prevenire o dissolvere questo accumulo, con benefici notevoli a tutti i livelli (fisico/strutturale, mentale/psicologico, biochimico nutrizionale).

Per mezzo dei riequilibri muscolari Kinesiologici si sono riscontrati bebefici in persone con disturbi di diverso genere :

  • dolori articolari di vario tipo (artrite, artrosi, stiramenti, distorsioni, traumi sportivi, lomboscialgie, cervicalgie, ernie ecc.)

  • emicranie e cefalee, allergie (da polline, alimenti, tessuti ed alcune sostanze chimiche)

  • problemi legati all’alimentazione (digestione, eliminazione, acidità, gonfiori)

  • perdita di peso,

  • eczemi, foruncolosi, psoriasi, dermatosi ed altri disturbi della pelle,

  • problemi di apprendimento (concentrazione, memoria, coordinazione, apprendimento negli studi, scrittura, lettura) nei bambini e negli adulti,

  • ansietà, paure, depressioni, nevrosi,esaurimenti nervosi

  • alcuni disturbi circolatori (gonfiori e/o pesantezza degli arti inferiori)

  • forme influenzali e bronchiali ripetitive dei bambini,

  • fatica cronica ed altri problemi funzionali.

La Kinesiologia non si focalizza su sintomi specifici, ma corregge squilibri in tutto il sistema.Le correzioni kinesiologiche incoraggiano il corpo e la mente a riorganizzarsi in modo autonomo, qualunque siano i sintomi manifestati, quindi i sintomi scompaiono o diminuiscono notevolmente senza interventi diretti su di essi.

Dott. Marco Casati DK, referente per l’area kinesiologia Specializzata e Naturopatia. Laurerato in scienze Agroalimentari Alma Mater Studiorum di Bologna (2008).Diplomato in  Kinesiologia e diplomato in  Naturopata, attualmente frequenta un corso di laurea specialistica in Biologia Della Nutrizione Umana presso l’Università San Raffaele di Milano.  Istruttore accreditato presso l’I.K.C. l’International Kinesiology College per l’insegnamento dei corsi di Kinesiologia metodo TFH .